• Explorher

L’Albania tra mare e montagna.

Susy, in questo articolo ci parla dell'Albania.

Una terra caratterizzata da una natura molto ricca, dalla montagna al mare, ce n’è per tutti. Tirana la capitale, molto giovanile, dista dal mare 10 km .È piena di locali, ogni sera si può andare in un posto diverso. I ristoranti spaziano dal tradizionale al gourmet: si mangia molto pesce ma anche una magnifica carne. Quasi nel centro città c’è un enorme parco con un laghetto artificiale dove si può fare sport a l’aria aperta. Il centro città è molto vivo, non c’è un vero centro storico ma ci sono piccoli cenni antichi. In centro troviamo un’enorme piazza Scanderberg ristrutturata da poco con tanto verde e un giardino botanico, con tantissime varietà di piante. Questa piazza si congiunge con il boulevard, un enorme strada dove troviamo il cuore politico della città. In passato il centro era chiuso a pochi eletti mentre adesso è il cuore pulsante della movida albanese. La città è attraversata da un fiume dove purtroppo scaricano anche dei liquami... Anche nelle periferie c’è vita: ogni zona della città ha di tutto. Tirana è circondata dalle montagne infatti c’è una funivia che porta in alto in un posto chiamato Dite, dove si può ammirare un panorama spettacolare. Qui si può soggiornare in un albergo che si affaccia dalla montagna verso la valle. Ci sono diversi ristoranti di cucina tipica, e si possono fare delle belle passeggiate nel bosco. Dite è un posto molto affascinante dove si respira aria pura lontano dallo smog della città ed il traffico allucinante di Tirana. Durres é una città con il porto che divide la città in due versanti: il centro storico che si affaccia sul mare è un borgo tutto in pietra molto interessante dove una grande moschea domina la piazza; l’altro versante è quello della città nuova, piena di alberghi, ristoranti e bar. Il mare in città non è il massimo.

Kruje è un borgo medievale patrimonio dell’Unesco e merita davvero una visita. ci sono tanti negozietti tipici con prodotti artigianali e antichità. alla fine del percorso si può visitare il castello di Scanderberg e si può gustare la cucina della tradizione culinaria albanese ad esempio un ottimo capretto. In Albania si può mangiare con facilità vegetariano. Berart è un paese che si affaccia sul fiume Osum. Un borgo anch’esso medievale dalle casette bianche con i tetti scuri e anch’esso con il castello in cima alla collina. Molto suggestivo, si può visitare in poche ore. Poi abbiamo Vlore, città di mare con il porto, un posto di passaggio per raggiungere un litorale più suggestivo. Luoghi come Saranda, la Rimini albanese, dove il mare è spettacolare e dove, tra mare e montagna, sorgono gli scavi di butrinti. Questo Sito archeologico, anch’esso patrimonio dell’Unesco, si può visitare facilmente. Nel bosco lì vicino si trova anche Syri i Kalter (occhio blu )una sorgente naturale di acqua ghiacciata dove è possibile fare il bagno tranquillamente. Che dire , l’Albania merita davvero! Ha tanti altri posti molto belli.

Il costo della vita non è molto alto dunque il suo turismo è accessibile per qualsiasi tasca. La gente è molto ospitale ed ha una particolare simpatia per noi italiani.  

Susy



68 visualizzazioni

Vuoi ricevere maggiori informazioni

sulla prossima partenza? 

Lasciaci i tuoi dati e senza impegno ti

contatteremo il prima possibile!

Explorher - Agenzia Monna Lisa Viaggi, Piazza Unità Italiana 33, 52028 Terranuova Bracciolini (AR) - Tel. 055 9198262