• Explorher

Portogallo on the road: ispirazioni per viaggiatori.

Il Portogallo è una terra affascinante, che sembra essere ancora inesplorata, ad eccetto di Lisbona, dal grande turismo di massa. Questa estate insieme ad una amica, ho avuto l’opportunità di viaggiare interamente in treno da Sud a Nord del paese, dalle spiagge dell’Algarve fino alla piovosa Porto per poi ripartire da Lisbona. Il nostro tour a sud del paese, in Algarve, un posto unico al mondo che comprende più di 150 km di costa che si affacciano sull’Oceano Atlantico. Uniche le sue spiagge come Praia da Marinha e Nossa Senhora da Rocha, non a caso inserite tra le 100 più belle d’Europa, dovete potete rilassarvi e prendere il sole, e alla fine perché no, azzardare anche un bagno rinfrescante nell’acqua dell’Oceano. Se il relax non fa per voi o amate gli sport acquatici, la costa vicentina da Sagres a Odeceixe offre km di spiagge dove il mare è più mosso e dove è possibile fare surf anche grazie agli stessi surfisti che danno lezioni direttamente sul posto. A fine giornata potete organizzare una piccola gita da Sagres e andare a godervi il tramonto a Cabo Sao Vicente, il punto più sud-ovest del Portogallo dove il sole si eclissa nell’Oceano Atlantico.


Il nostro viaggio continua nella piccola città di Porto, un labirinto di vicoli e stradine, con chiese e case dalla facciate colorate dai tipici azulejos. Se siete fan di Harry Potter potete andare alla Livreria Lello, la storica libreria a cui la stessa J.K Rowling ha detto di essersi ispirata per la libreria di Hogwarts e Diagon Alley. Non bisogna dimenticare che Porto è anche la città del vino, molto dolce e particolare simile al nostro marsala, molte sono le cantine che si possono visitare come quelle nella zone di Villa Nova de Gaia dove mentre sorseggiate un buon bicchiere di vino, potete godervi il panorama. Il nostro tour non può che concludersi a Lisbona, capitale malinconica ma allo stesso di tempo dotata di una energia tipica delle città del Sud. Godetevi i suoi panorami che potete osserva ridai suoi Miradouri, tipici belvedere della città, ma se non volete godervi del panorama migliore dovete andare al castello di Sao Jorge, dovete potete ammirare la città interamente dall’alto, se vi capita il momento migliore è sicuramente il tramonto. Belem è un mondo a parte, una città nella città, è un’area lontana dalla città dove ci sono capolavori come la Torre o il Monastero, ma anche la più antica fabbrica di pastèis de nata della città, dolce tipico portoghese che avrete sempre voglia di mangiare. Ogni turista che torna dal Portogallo sembra essere colpito dalla saudade, quel sentimento di nostalgia, di assenza e di struggimento e di mancanza che solo chi ha conosciuto questa terra così vivace, ma allo stesso tempo dall’anima nostalgica che ne definisce il paesaggio.


Articolo scritto da Giorgia Ippoliti

0 visualizzazioni

Vuoi ricevere maggiori informazioni

sulla prossima partenza? 

Lasciaci i tuoi dati e senza impegno ti

contatteremo il prima possibile!

Explorher - Agenzia Monna Lisa Viaggi, Piazza Unità Italiana 33, 52028 Terranuova Bracciolini (AR) - Tel. 055 9198262